Costruzione della metro di Riad

Un punto di riferimento indiscusso: i sistemi di sicurezza in caso di incendio Woertz

La capitale dell’Arabia Saudita è in procinto di dotarsi di una nuovo sistema di trasporto di massa. Il progetto della metropolitana di Riad (Riyadh Public Transport Project) è stato approvato dal Consiglio dei ministri saudita nel 2013. La fine dei lavori è prevista per il 2021. Si tratta del più grande singolo progetto infrastrutturale nella storia del paese.

La rete della metropolitana costituisce l’asse portante del trasporto pubblico urbano di Riad. Con sei linee per una lunghezza totale di 176 km e 85 fermate, coprirà la maggior parte delle aree più densamente popolate e delle strutture pubbliche, commerciali, mediche e di formazione. Si tratterà di una rete sia sotterranea sia di superficie che consentirà di raggiungere l’aeroporto internazionale Re Khalid, il quartiere d’affari Re Abdullah, le principali università e tutta l’area del centro città.

Per il progetto si è ricorso alle tecnologie più avanzate. I treni sono automatici, ossia senza conducente. L’azionamento e il controllo sono gestiti a partire da postazioni di comando centralizzate. L’illuminazione di sicurezza è conforme agli standard più elevati e si avvale del sistema di sicurezza in caso di incendio Woertz, che costituisce un punto di riferimento nel settore. Per il cablaggio dell’illuminazione di sicurezza in tutte le tratte sotterranee vengono impiegati 150 km di cavo piatto Woertz e 6000 raccordi per cavi piatti Woertz.

Riyadh Metro Rail System – World Class Design